lunedì 19 giugno 2017

Opportunità

E' una questione di opportunità. Tutti noi siamo oppressi dal sistema che ci impedisce il volo(ovvero fa volare solo chi fa parte della gallina bianca a forma di compasso) poi per distrarci uno dei modi è quello di farci scagliare contro altri poveri costretti a lasciare la loro terra o invogliati con falsi miraggi sempre dallo stesso sistema che opprime noi in diverso modo.
Non è accoglienza prendere milioni di persone e trasferirle senza nessuna opportunità in un altro luogo dove già le opportunità sono state ridotte ad arte anche se non al livello di quegli altri, è solo manipolazione, moderno schiavismo, disprezzo assoluto della natura umana fatta comunque a somiglianza di Dio.
Non puoi tenere milioni di persone chiuse in prigioni più o meno pulite, più volte meno che più senza farle lavorare. Usano le false leggi dei tempi della normalità per impedire per esempio che uno li usi in campagna. Preferiscono tenerle a far nulla nei campi di concentramento moderni (Centri di Accoglienza per Richiedenti Asilo - CARA).
Il perbenismo spacciato come sinistra, amico dei padroni del mondo,i si inventa tutte le forme lessicali di sfruttamento dalle quali questi sfortunati devono essere difesi, come nel caso dovesse capitare che un contadino dovesse assumerli. Il contadino magari passa una mazzetta al lavoratore, ma no deve assumerlo e pagare i contributi al governo. Poi quando i criminali li usano per spacciare, rubare o lavorare come schiavi nei loro campi nessuno vede nulla. Tanto che c'è di strano? I soliti sfruttatori, sono criminali. non hanno nulla da perdere.
In italia non si lavora a pari opportunità ma il tutto pende verso il peggio. A parole no ma in fatti si.
E' una situazione di emergenza che si può risolvere solo col lavoro e parliamoci chiaro se non c'è nelle industrie e questa gran massa di esseri umani, se non sono analfabeti, possono essere assimilati a questa condizione, vuol dire non rappresentano in assoluto manodopera specializzata. Nell'attesa che si emancipino come è loro diritto, devono lavorare la terra. Senza sfruttamento ma ogni centimetro di terra libero dovrebbe essere lavoratori. Meglio che tenerli a poltrire e a covare odio e disprezzo per la nostra gente per il male indiretto che continuiamo a infliggerli direttamente .o indirettamente.
L'emancipazione dell'uomo passa attraverso il lavoro che è benedizione per se e i propri figli che hanno il diritto sacrosanto di nascere in una normale famiglia fatta da padre,e una madre.

giovedì 18 maggio 2017

Nostalgia di sinistra e considerazioni sociali

Molti sono nostalgici di un sogno precedente al movimento 5 stelle, che ha infiammato fino alla morte milioni di persone, ma essendo figlio, anzi incubo della stessa élite finanziaria che attualmente crea e distrugge governi e stati non è mai riuscito a concretizzare nulla se non l'esasperazione degli animi e tutta una seria di falsi diritti che hanno condotto in tutto il mondo alla destrutturazione attuale.
Questo sogno è la sinistra, in contrapposizione alla destra. Già il fatto che essa è in contrapposizione duale dimostra la sua appartenenza al sistema, che di esso rappresenta solo un altro aspetto,, ma ne incarna sempre il temendo potere che schiaccia e assimila tutti gli individui al sistema-.
Esso pretende di mutuare tutta una serie di valori etici di altissimo spessore, come la libertà, l'uguaglianza e la fratellanze, senza considerare due attori importanti. La religione e il fatto che per natura gli uomini non sono uguali.
La religione! seza un dio al quale far riferimento per i propri valori a qual scopo limitarsi la propria libertà di azione se dopo la morte ogni cosa e persa. L'uguaglianza. Ognuno ha la sua storia e le sue capacità, non è possibile che una persona che ha avuto una educazione superficiale e tecnica, come Fantozzi nel famoso film, una volta arrivato ad una certa età, sollo perché gli viene detto che i padroni lo sfruttano, sia in grado di scegliere autonomamente una alternativa per liberarsi. Come in una falsa religione esso cade dalla padella alla brace e trova nuovi padroni e convinzioni. Finisce in una nuova prigione, una prigione mentale senza sbarre e senza odori ma con carcerieri che non sono più liberi di lui.
La sola consapevolezza no basta, ti porta a una sorta di dipendenza da colui che te l'ha donata, il quale conscio del potere che da essa deriva, spesso si guarda bene da indicarti la strada per la vera liberazione.
La Russia Sovietica, insegna che una nuova classe di Boiardi ha semplicemente sostituito la precedente, accordandosi con il potere mondiale e con esso gestendo col pugno di ferro, la menzogna dell'informazione come in ogni demoplutocrazia del mondo, versando il sangue dei propri fratelli senza scrupolo perché a unire i Boiardi contro il popolo era l'enormità dei crimini e l'ipocrisia da essi perpetrata nonché l'assoluta mancanza di una fede religiosa di un Di giudice che li guarda e punisce.
La loro caratteristica, alla base del loro inganno è la democrazia rappresentativa, ma tutti i sistemi si guardano bene dall'educare i cittadini ad una vera appartenenza e ad una adeguata capacità di rappresentare o di partecipare in prima persona alla cosa pubblica. Tutti inadatti e opportunisti, molto tecnicamente preparati ma umanamente poco più di una macchina o di una scimmia nuda o di una cavalletta. Si sa chi è tecnico ha tare caratteriali che gli impediscono di avere relazioni umane serie e durature.
Ogi la così detta sinistra, sempre funzionale al potere, sembra sempre orfana di eredi, si sa coma la madre degli imbecilli è sempre incinta, partorisce figli quasi morti o che muoiono presto. L'ignoranza della essenza umana porta a scambiare atteggiamenti egoistici e stupidi, spesso con fini di lucro coma atteggiamenti illuminati a favore dell'uomo. Poche sono le rivoluzioni che si fregiano del titolo di sinistra. Ognuna ha solo reso maggiormente infelice e aumentato il distacco della coscienza umana dal bene comune.
Ha arricchito pochi e fatto impoverire molti. Ha dato diritti di vario genere a tutti ma non i mezzi affinché questi diritti possano essere ottenuti. Ogni cosa che ha fatto del ricco, una persona più libera, che ha lottato contro l'ignoranza della religione è stato ammantato di lotta di sinistra. Due esempi. Il divorzio, rande liberazione, contro la chiesa che rappresenta il male di un Dio morto contro un dio vivente, l''Uomo, ha ottenuto che solo chi si più permettere avvocati e assegni di mantenimento, può godersi questa liberazione, gli altri languiscono nella povertà più nera, sopratutto i padri, e i loro figli nella disperazione.
L'aborto, invece, che va contro l'aumento della popolazione delle classi meno ricche, che più spesso per vari motivi viene da essi usufruito, è gratis, a carico dello stato. Quindi se vuoi rifarti una vita hai tante difficoltà, se vuoi uccidere tuo figlio hai mano libera.
Ambedue le situazioni condannate dalla morale di ogni secolo e contro la legge naturale(ovviamente il divorzio molto meno), con l'appoggio di una falsa sinistra hanno aiutato i ricchi a migliorare la loro vita.
La stessa liberalizzazione delle droghe leggere, avrà come conseguenza comunque un elevato prezzo del prodotto finito e ancora una volta i poveri, saranno costretti a fare da sponda ai ricchi e magari a continuare col mercato di contrabbando come già con le sigarette oggi.
Anche le copia di fatto, se vogliono adottare bambini degli altri, devono essere ricche. Il Gay povero i figli degli altri non li può avere. Ma la sinistra ha strappato un altro diritto ai bigotti cattolici, in attesa che tra qualche millennio tutti uguali possano prendere bambini direttamente al discount.
ll fatto è chela famiglia, nucleo fondamentale della vita umana, viene sempre attaccata, ma questo attacco che viene spacciato per valore di sinistra, in realtà è un capriccio della destrutturazione portata avanti dall'èlite mondialiste e globaliste, gli stessi che creano guerre e dittatori e carestie e disoccupazione dell'Africa e poi organizzano a spese nostre i viaggi di centinaia di migliaia di migranti verso le nostre coste.
Ecco che oggi, quello che viene chiamata, sinistra fa solo da sponda alla destrutturazione imposta dalla grande finanza. Pronti come tanti Farisei al politicamente corretto e al linguaggio contrito, Si indignano se qualcuno, dice "rimandate i migranti a casa", ma dimenticandosi della sua funziona sociale storica, quella che a suo tempo ha attratto milioni di diseredati, non muove un dito per pretendere lavoro per i profughi e tace miseramente quando tanti giovani vengono chiusi in campi e lasciati inerti e preda della delinquenza che, laddove gli "onesti" stanno a guardare e a misurare le loro azioni, secondo il loro metro di misura, non si fa scrupolo di sfruttarli appena mettono piede fuori al campo e magari anche dentro se possono per fargli fare una serie di lavori al margine della legalità, e anche palesemente illegali, chiedere l'elemosina, racket della prostituzione, li schiavizza nei loro campi etc. Sinistra a singhiozzo a uso e consumo dei capitalismo/consumismo contro l'uomo, famiglia e dignità.
La sinistra prima garantiva dignità del lavoro e dei lavoratori, oggi si occupa solo di diritti Gay, migranti, aborto, divorzio e quant'altro serve a pochi, mentre la struttura economica sana , che dovrebbe fare da supporto a tutti questi presunti diritti, molte volte figli del vizio e della paura, viene oggi completamente trascurata.
Infatti spesso è la paura di non venire accettati nella comunità o di non poter far fronte alle necessità di un bambino, la causa per la donne, naturalmente portate alla maternità, praticano abortiscono. Una mancanza di un tessuto sociale come la famiglia, grande supporto che oggi è un diritto negato, proprio ai più poveri che devono tutti lavorare e anche se hanno una vera famiglia, di fatto non esiste più come una volta, porta l'uomo ai due estremi. L'aborto per paura di non poter far fronte agli impegni e alle spese, e l'abbandono degli anziani con costi sociali e destrutturanti enormi.
A proposito dei figli, mattoni del nostro futuro, ricordiamo che Gesù disse "Chi non è il padrone delle pecore è un mercenario". Se il lupo entra o il ladro imperversa, il mercenario non difende le pecore ma scappa. La prima educazione di un bambino da sempre è la famiglia e questa famiglia lo educa per primo all'amore. Delegare alla scuola l'educazione dei minori come mandare le pecore al pascolo con mercenari. Preparati ma non affezionati o interessai come i genitori.
Nostalgia di Sinistra? ma cos'è la Sinistra? quela cosa che cambia smpre e mai non concretizza che cose d destra.

sabato 29 aprile 2017

La demodittatura

Strano. Le democrazie di sinistra o demo-plutocratiche governato i cittadini, tramite rappresentanti, e la stampa menzognera. 
Le dittature tendono a creare organizzazioni di partito che cercano di accaparrarsi il consenso con la maggiore partecipazione possibile di popolo, balilla, avanguardista etc. Se una democrazia è il popolo sovrano quale miglior metodo che quello di coinvolgerlo? La Funzione di unità è svolto anche dall'esercito. Quando il servo della gleba fu liberato, fu chiamato a difendere la propria libertà e quella dei suoi cari. In questa democrazia di cavallette affamate di novità tutti sono allontanati e resi inadatti alla cosa pubblica. Pochi associati dominano masse di ignoranti disadattati con la forza del capitale, godono nel dare incarichi importanti e delicati persone di provata incapacità, offrono modelli di falsi successi, non l'intelligente ma il muscoloso. La stampa che fa? Mente, omette, copre, strombazza scandali per poi strombazzare ancora di più l'impunità.del reo, del vizioso, dell'assassino.
Ah ma anche in dittatura fa lo stesso! Allora vuoi vedere che è tutta la medesima pastella? non è che alla fine cambiano solo il numero di stelle,

venerdì 31 marzo 2017

A chi paragonare questa generazione?

Un villaggio giaceva da molto tempo nelle tenebre. Molte generazioni passarono e un giorno un vecchio iniziò a raccontare ai bambini della luce.
All'udire le sue parole molti dei più anziani si ricordarono della luce e dettero la loro testimonianza.
Il vecchio disse a tutti di aver fatto un sogno e che la luce stava per ritornare e che presto, tra poche ore sarebbe ritornato il giorno.
Convinse alcune persone a rimanere all'aperto per aspettare l'arrivo del giorno. Molti invece non credettero alle sue parole e si rintanarono in casa.
Passarono molte ore e la luce non arrivava. All'improvviso il vecchio si mise a strillare imitando il verso di un gallo. All'udire ciò le persone presenti a poco a poco entrarono in casa e chiusero la porta. Tutti dicevano è pazzo, ci ha raccontato molte sciocchezze. Alcuni i rammaricavano perché anche loro si ricordavano della luce o avevano sentito altri raccontare di essa e bramavano di vederla. C'era chi prendeva i bambini e li portava a forza in casa mentre questi piangevano. Alcuni cominciarono a prenderlo in giro, chiamandolo vecchio pazzo, stupido, truffatore. Quasi tutti se ne andarono ma qualcuno rimase. Rimasero coloro che assorti nel loro sogno non riuscirono a smettere di sognare. Come fu chiusa l'ultima porta e serrata l'ultima finestra, spenta l'ultima lanterna, spuntò il sole.

Così è di colui che abile nel comunicare si impossessa di grandi verità di cui fa garante e ne incarna l'esempio, ne diviene agli occhi di tutti il testimone vivente, poi mutando il suo comportamento in folle o dissacrante non solo allontana da se la gente ma scredita anche le verità che finora ha portato avanti.

La verità non è lo strumento che la proclama, essa è la luce, non il suo testimone, essa deve essere di ogni uomo e rimanere in lui. E' vero ha bisogno di un mezzo per essere trasmessa, di sensi per percepirla, di mente per comprenderla. Ma come una musica suonata da un'arpa e se anche detta arpa si rompe rimane sempre nel cuore di colui che l'ha ascoltata, così è la verità. Se l'arpa si rompe o il musico muore, la melodia rimane eterna e immutabile. Un'altra arpa suonerà la stessa musica, un'altro suonatore ne intonerà la melodia ma sia la melodia sia il compositore rimarranno immutati.
Molta gente, purtroppo, non crede nella verità ma al suo testimone.