giovedì 8 febbraio 2018

La menta

La menta è un erba aromatica molto diffusa nel nostro paese e in tutta europa, le cui proprietà benefiche sono molto conosciute fin dai tempi antichi, Alla menta si attribuisce differenti effetti positivi verso numerose patologie dell'apparato gastrointestinale.
Ne esistono diverse varietà perenni, era già molto apprezzata dagli antichi Greci e Romani, che già ne riconoscevano proprietà terapeutiche.
Infatti i greci attribuivano l'origine del nome di questa pianta, nella loro mitologia dalla storia che narra di come Ade, il principe degli inferi, si innamorasse perdutamente di  di una ninfa, Minte, provocando la gelosia di Proserpina, per la tramutò in pianta.
Anche i cinesi ne apprezzavano le qualità medicinali. In particolare gli attribuivano proprietà calmanti e antispasmodiche. Ippocrate, invece,  la considerava un afrodisiaco, mentre Plinio la proponeva per la sua azione analgesica.
E' grazie ad un alcool estratto dall'essenza di menta, che prende il nome di mentolo, presente in tutte le varietà, che svolge le sue azioni curative, Si suppone che tale composto sia stato estratto per la prima volta in Olanda, intorno al XVIII secolo.
Dunque alla menta sono state riconosciutele seguenti proprietà farmacologiche, attività antispastica sulle cellule muscolari lisce dell’apparato digerente e respiratorio, attività decongestionante balsamica, cioè fluidificante, le secrezioni dell’apparato respiratorio.
Le indicazioni sull'uso della menta:
  • Turbe digestive funzionali e problemi gastrointestinali
  • Colon irritabile,
  • Infezioni catarrali delle alte vie aeree e del distretto orecchio-naso-gola.
Esistono numerosi studi clinici che confermano gli effetti positivi dell’olio essenziale di menta in soggetti affetti da colon irritabile. L’olio essenziale di menta può essere usato vantaggiosamente anche nella patologia del distretto epatobiliare, con particolare riferimento alle discenesie della coleciste ed alla calcolosi biliare.
Il mentolo si è rivelato un ottimo stimolante per lo stomaco, un antisettico e un analgesico, sempre utilizzato in modo corretto. La Menta piperita, tra tutte le varietà è la più profumata, viene coltivata perché è molto richiesta dall'industria per ricavare l’olio essenziale di pregio.
Non ultimo, con la menta si condiscono ottimi piatti.

giovedì 1 febbraio 2018

Il diavolo mietitore

Traduzione dall'inglese

https://books.google.it/books?id=hBYwAAAAYAAJ&printsec=frontcover&dq=mowing+devil&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjPqeTPmIPZAhVCPhQKHbDoAfcQ6AEIRjAE#v=onepage&q=mowing%20devil&f=false



1. Il racconto del diavolo-falciatore: è la vera relazione di un contadino, che contratta con un povero tagliaerba, a proposito dei mietere tre ettari e mezzo di avena; Poiché il tagliaerba chiedeva troppo, il contadino ha giurato che prima che gli desse l'incarico di tagliare l'avena lo avrebbe fatto fare al diavolo, e questo è caduto, quella stessa Notte, il campo di avena era come se fosse stato tutto di una Fiamma; ma dopo il mattino successivo sembrava essere stato falciato dal diavolo, o da qualche spirito infernale, in modo tale che nessun uomo mortale potesse essere stato in grado di fare. Anche come i fasci di avena posati nei campi, che il proprietario non aveva il coraggio di portarli via.

2. La vera storia di una giovane donna che posseduta da diversi diavoli o spiriti maligni, uno dei quali, con le preghiere di un dottore Pio e religioso, che venne a farle visita, sotto forma di una sostanza uscito fuori dal suo corpo, e apparve nella stanza nelle sembianze di un grande serpente, attorcigliandosi al collo del dottore, mentre era in orazione.
Con un conto anche di altri diavoli che ancora rimangono in lei, e rivela molte cose strane, simili a quelle mai sentite prima; di cui, il contenuto all'interno, ti darà un particolare resoconto.

Queste storie vengono introdotte da più persone di credito, ma tra molti altri, per uno in particolare, Mrs. Hopper, una persona di stimata e buona reputazione, con cui si può parlare, andando "al Segno della Campana e Draggon", a White's Alley, a Chancery Lane, che era presente quando si è verificato questo incidente.

Londra: stampata per R. G., 1679.

Gli uomini possono deridere l'esistenza e i fatti del cielo, e criticare lo cose riguardanti l'inferno, tanto argutamente come vogliono, ma che ci sono davvero alcuni luoghi, dove le saggi dispense della Provvidenza onnipotente, non cessano di manifestarsi continuamente. Perché se da quelle circostanze accumulate che generalmente ci inducono alla credenza di qualsiasi cosa al di là dei nostri sensi, possiamo ragionevolmente capire che ci sono certamente cose come i Diavoli, dobbiamo necessariamente concludere che i loro demoni hanno un inferno; e poiché c'è un inferno, deve esserci un paradiso, e di conseguenza un Dio; e così tutti i doveri della religione cristiana come indispensabili successivi necessariamente seguono. Il primo dei quali le Proposizioni di questo racconto che segue non aiuta un po 'a confermare.

1) Il diavolo mietitore

Non molto tempo fa, nell'agosto scorso, accadde un incidente così inusuale nella contea di Haitford, che ha sucitato il discorso generale e l'ammirazione dell'intero paese; ma può, per la sua rarità, sfidare qualsiasi altro evento, che negli anni scorsi è avvenuto in qualsiasi altra contea.
La storia è questa: - Nella contea, vive un ricco agricoltore industrioso, che percepisce la rendita di un suo raccolto (di circa tre ettari e mezzo di terra che aveva seminato ad avena) il quale giunto a maturazione era pronto per la raccolta, chiese ad un povero vicino, di cui era informato lavorava di solito durante i mesi estivi alla Harvest Labour, per concordare con lui sulla falciatura, o per abbattere la fievole avena; il povero uomo che povero lo era, si cercò di sciacquarsi il sudore della fronte e il midollo delle ossa ad un prezzo alquanto ragionevole, e quindi chiese un buon prezzo per il suo lavoro, poiché il contadino chiedeva alcune eccezioni, gli chiese molto di più di quello  che normalmente il povero gli chiedeva in altre circostanze; così che volarono alcune parole taglienti,al che il contadino gli aveva detto che non avrebbe più parlato con lui.
A questo punto il falciatore onesto, ritornò in se stesso, poiché se non avesse intrapreso quel piccolo lavoro, avrebbe potuto perdere molti più affari che il Contadino avrebbe potuto impiegarlo, gli corse dietro e gli disse, piuttosto che dispiacergli, lo avrebbe fatto subito il lavoro in modo da accontentarlo; e come esempio della sua volontà di servirlo, gli proponeva un prezzo più basso di quello che aveva falciato per un qualsiasi periodo dell'anno prima. L'irritato contadino con uno sguardo severo e un gesto pesante, disse al pover'uomo, che
"Lo stesso diavolo dovrebbe falciare l'avena prima che possa avere qualcosa a che fare con lui"
e detto questo se ne andò, e lasciò il fiero mezzadro, non un poco turbato che aveva offeso un uomo nel cui potere si trovava a fargli molti benefici.
Ma tuttavia, nella felice serie di una prosperità interrotta, potremmo pavoneggiarci e abbeverarci sulle infelici Indigenze dei Necessari vicini; eppure sopra c'è un Dio piccolo, che non ci pesa dalle nostre Borse, né ci misura dai nostri tesori; ma guarda indifferentemente tutti gli uomini, come i figli comuni di Adamo; cosicché colui che attentamente elabora quel rango o stazione in cui l'Onnipotente lo ha placato, sebbene sia malvagio, è veramente più degno della stima di tutti gli uomini, di colui che è tenuto a dignità superiori e li abusa.
E quale maggiore abuso, che il disprezzo degli uomini a lui sottoposti: il possesso di tutte le necessità comuni non è nessuna delle condizioni in cui tiene tutte le sue buone cose; che quando quel Tenore viene incamerato dal suo inadempimento, può giustamente esagerare con la sentenza del giudice; oppure che quelle ricchezze con cui si esalta in modo stravagante, possano a breve essere sottratte a lui. Non tenteremo di sondare la causa, o la ragione degli eventi preternaturali; ma certo che siamo, come la relazione più credibile e coincisa ci si può informare, che la notte successiva in cui il povero Falciatore e Agricoltore si separarono, il suo Campo di Avena fu visto pubblicamente da diversi passanti, come essere tutto una Fiamma, e continuò per alcune ore, nella grande costernazione di quelli che lo vedevano. Quella strana notizia, che era stata riportata da molti al contadino il mattino seguente, non poteva non dargli una grande curiosità di andare a vedere quello che era stato del suo raccolto di Avena, che non poteva immaginare, ma era completamente divorato da quelle fameliche Fiamme che erano stati osservati ad essere così a lungo residenti nel suo acro e mezzo terreno. Certamente una riflessione sulla sua suddetta e indiscreta espressione, [Che il diavolo dovrebbe falciare la sua avena prima che il povero uomo abbia qualcosa a che fare con lui] non poteva, ma in questa occasione, entrare nella sua memoria. Perché se solo ci concedessimo tanto tempo libero, di considerare quanti colpi di provvidenza vadano alla produzione di un raccolto di mais, come l'attitudine del suolo, la facilità delle piogge,  ecc. dovremmo piuttosto accogliere la maturità con: riconoscimenti piuttosto che impedire la nostra raccolta dei nostri desideri profusi, ma non per tenere il lettore curioso in sospeso, l'agricoltore curioso non appena arrivato nel luogo in cui era cresciuta la sua avena, ma quale fu il suo stupore quando, trovò che il raccolto era stato tagliato e pronto per le sue mani; e come se il Diavolo avesse in mente di mostrare la sua destrezza nell'arte della mietitura e per falciarli non nel solito modo, li tagliò in cerchi circolari, senza alcun errore con quell'esattezza che avrebbe preso tanto tempo ad ogni uomo per eseguire quello che ha fatto lui solo in quella notte: Il proprietario per di più aveva paura di rimuovere l'avena falciata.

2.-Strane notizie da KENT.

Per quale scopo e l'Onnipotente ha avuto piacere ad assegnare al Principe delle Tenebre, e ai suoi Spiriti malvagi, di svolgere un lavoro così vasto, in vece di un piccolo pezzettino di terra: alcuni Sacerdoti si sono sforzati di indovinarlo, ma nessuno di loro mai lo hanno perfettamente chiarito. Perciò non disturberò il mio Lettore con qualche noiosa carrellata di opinioni scendendo in questi particolaru, ma preferisco riportare le strane circostanze di questa meravigliosa narrazione, i cui particolari di cui hanno una validità sufficiente per confermare il cristiano più fervente e incrollabile, e per convertire l'ateo più sfacciato e incredulo di tutto il mondo. La persona nominata nella Pagina del Titolo, che attesta la veridicità di questa Relazione, era in rapporto con alcuni vicini che vivevano molto vicino al luogo in cui questo evento è accaduto, e ad un certo punto è passato per fare loro una visita e sincerarsi della loro salute (non appena arrivò lì) notò una meraviglia generale, e vide una Costernazione Universale apparire quasi in ogni volto, a causa di quella giovane ragazza che era posseduta del Diavolo o Spiriti Maligni, che per qualche tempo furono ascoltati per parlare e strillare dentro di loro; Gli venne una grande curiosità di diventare testimone oculare di ciò che ognuno diceva di essere così miracoloso, in parte per soddisfare la sua stessa incredulità, e in parte per poter credere in modo più certo a ciiò che gli altri gli avevano raccontato di quello che accadeva, cercando di discernere tra quello che era inventando e ciò che erav vero. presa questa risoluzione, fece ulteriori ricerche su questa faccenda, per cui comprese che quei diavoli o spiriti malvagi che abitavano in questa miserabile creatura, erano come quelli che possedevano Saul, non erano in ogni momento dannosi allo stesso modo, ma a volte le consentivano un poca libertà dalla rabbia indisciplinata e incompetente. Era più informata, che un eminente Dottore, che conosceva da molto tempo, era il più grande visitatore della ragazza; lui con la doppia assistenza della sua Devozione e Fisica, era stato molto più efficace di tutti gli altri mezzi usati verso il Mittigating o Affwaging del sue violente crisi, così che l'Attestatore di questo, decise che avrebbe visto il massimo, scelse andare a visitare questa creatura posseduta mentre questi erano in contatto con lei, e c'era il suo amico il custode. Il luogo in cui giaceva questa Creatura angosciata si trovava in una città conosciuta con il nome di Arpington, a oltre tre miglia di distanza da Bexly, una città mercantile nel Kent, e si trovava a Munday il quinto giorno di questo primo maggio quando questo attestante andò a vederla; quando entrò per la prima volta nella stanza, trovò la ragazza al culmine di uno dei suoi terribili attacchi; Potrei chiamarli terribilmente, dato che quegli Spiriti invidiosi dentro di lei, conservano ancora le loro nature diaboliche, avevano contratto i suoi nervi, le articolazioni e i tendini, in un modo così meraviglioso, che l'avevano quasi tirata fuori dalla forma umana; appariva quasi come un cumulo con un Volto benevolo e benevolo prima, eppure in questa Forma così schiacciata e tirata fuori forma che i suoi congiunti più prossimi, se non avessero conosciuto ciò che era accaduto prima, non avrebbero potuto riconoscerla, i suoi Denti erano stretti, come all'avvicinarsi della Morte, e il suo stravolto occhio aveva attirato in modo incredibile le sue Bulbi Oculari; in questa terribile battaglia apparve quando l'Attore entrò nella Stanza, e trovò la sua conoscente Dottor Boreman seriamente alle sue preghiere da lei, così che tutti gli Spettatori rimasero in un grande silenzio e in attesa di quello che sarebbe stato l'evento di così insolito un incidente. Ma nessuna curiosità poteva essere abbastanza grande da spiegare ciò che accadde immediatamente, poiché questo Pio uomo era nel mezzo della sua Devozione, nonostante la Ragazza era così fetida, e le sue labbra erano di strette, eppure proprio nella congiuntura, tutta la gente poteva sentire questi Spiriti Infernali gemere come se fosse nella sua Pancia; e se fosse attraverso il fervore estremo di colui che pregava, o qualsiasi altra causa soprannaturale,  il Cielo solo lo sapeva, ma alla fine uno degli Spiriti o Diavoli fu ascoltato da tutti gli Spettatori, e in particolare da Mrs. Hopper, che poi si fermò molto vicino a lei, in un tono terribile per pronunciare queste parole molto distintamente,
più debole e debole, più debole e più debole;
la quale esclamazione si è ripetuta quattro volte, e poi ha preso in giro. Quale orrore, quale confondimento e stupore ha fatto questo, o meglio no, ha funzionato negli audaci Uditori, alcuni di loro hanno battuto le mani sul loro cuore, e con Occhi elevati, sembrava dire il resto, che lo Stupore li aveva fatti sciogliere, o a un sussulto, dimenticare l'uso delle loro lingue, altri erano immobili come se fossero stati trasformati in statue; altri correvano fuori dalla Stanza quasi senza senso, e prima o poi potevano dichiarare la ragione di una sorpresa così improvvisa. Ma questa gentildonna era di un intrepido coraggio, era stata risolta a rimanere e vedere fino alla fine di ciò che sarebbe accaduto e quindi non usci fuori dalla Stanza finché il Dottore non ebbe terminato, e un po 'dopo, sia lei sia tutti quelli che erano rimasti nella Stanza, poterono di nuovo sentire uno degli stessi spiriti dentro di lei, che possedevano la ragazza, abbaiare come un piccolo cane due volte. - Questo è stato tutto ciò che è stato ascoltato o apprezzato da tutti gli osservatori  a quella volta
Ma in un altro giorno in cui questa povera creatura è stata forzata dalle convulsioni, la stessa persona era prontamente inginocchiata in preghiera da lei, quando contempla una meraviglia molto più grande di quella che abbiamo prima, avvenuta davanti a un gran numero di spettatori che poi sono venuti a vederla. So che molti si faranno increduli, perché so che ci sono alcune persone che non credono che esistano cose come Streghe o Spiriti, perché poi sanno che possono in tutti  modi essere indotti a credere che ci sia un Dio, i quali per motivo di un corso costante e abitudinario verso il Peccato, una solita usanza di derisione e beffeggiare ogni nozione di un paradiso o di un inferno, o di un essere eterno nel mondo a venire; questi non volevano che la sussistenza di una Divinità venisse trovata vera. Ma non ci sono motivi né esempi per convincere gli umoristi ostinati, lasciarli perseverare irresistibilmente, fino alla morte, con la sua catena di terrori, aprono i loro occhi ciechi, e nonostante tutta la loro riluttanza al contrario, li presenta con un pezzetto di terra di quei Territori infernali; le cupe abitazioni dei Diavoli o delle Anime Maledette, dove è probabile che rimangano per l'eternità. Nel frattempo, i buoni cristiani crederanno ai loro occhi e agli altri sessi, e quando in modo credibile e unanime impareranno a fidarsi dell'attestazione degli altri; e quindi divulgarò audacemente questa come una verità indiscutibile. Come il suddetto Dottore stava pregando di nuovo per questa Creatura angosciata, una sostanza viva e apparente le uscì dalla bocca a somiglianza di un grande Serpente, e volò dal Dottore, avvolgendosi, in presenza di tutto l'udito. sul suo collo, dove rimase per un po ', fino a che alcuni dei cavalieri stavano per strapparlo via, nel quale immediatamente svanì, e da allora non fu più visto. Ciò che ho fatto è stato fatto prima che una moltitudine di persone, tutte pronte a confermarlo sotto le loro mani, fossero una verità visibile.

C'è ancora un altro di questi Spiriti in questa Fanciulla, che molte volte la distorce nel modo sopra menzionato, i suoi rumori si sentono mentre lei va o si muove; ad un certo punto risponderà a diverse domande proposte, altre volte farà un orribile mormorio, come se non gli piacesse la sua abitazione attuale; quale meraviglia senza pari, la gente viene lontana e vicina a vedere, e tutti ritornano con lo stesso riconoscimento, che non hanno mai visto né sentito parlare di simili tutte le loro Vite.

La gentildonna che dà il suo Attestazione della verità di questo racconto, è tornata a Londra, ma a Munday l'ultima volta ha parlato sia con la ragazza (quando la sua andatura è stata corretta) sia con Dottorer, sotto la cui guida è rimasta, e dagli sforzi caritatevoli speriamo di sentire un ulteriore successo; di cui potresti avere un'ulteriore relazione, e l'indiscutibile verità sia di questo che di ciò, attestata da diversi testimoni sostanziali.

sabato 9 dicembre 2017

La nuova chiesa... il primo matrimonio


Tutti voi sapete che il 21 ottobre 2017, nel rione Puzzaniello di Marcianise, é stata  finalmente inaugurata la nuova chiesa, dedicata a San Giovanni Paolo II, la cui posa della prima pietra risale al 9 febbraio 2008, con una cerimonia officiata dall'allora vescovo di Caserta Raffaele Nogaro.
L'inaugurazione, secondo la tradizione della chiesa cattolica è stata completata con l'inclusione nell'altare maggiore di una reliquia appartenuta a grande Papa.
Momento delle cerimonia (foto Pastificio Golino)
Si tratta di un opera che va ben al di là della semplice funzione religiosa, ma racchiude nel suo perimetro  spazi di aggregazione, come un amplia sala conferenze, aule per il catechismo ed altro ancora che se ben sfruttato darà un forte impulso alla crescita sociale e, perché no? ... economica del rione, ricco di potenzialità, oltre che di fede.
Come ogni cosa ha un inizio, così come per esempio il 21 ottobre si è svolta la prima celebrazione, anche sabato 2 dicembre 2017 non è da meno perché è stato ufficiato il primo matrimonio.
I novelli sposi sono Angela Campanile e Gaetano Colella. La solenne celebrazione, iniziata alle 10:45, è stata  allietata dai canti della corale della parrocchia di Puzzaniello, (che è, e rimane ancora San Giuliano Martire) e della quale anche Angela ne fa parte da diversi anni, e presieduta dal parroco don Gianni Vella.
Ecco che alle 12:30 gli sposi, usciti dalla chiesa, hanno inaugurato il buffet di benvenuto, con dolci e salati della tradizione marcianisana ed infine si sono avviati al ristorante seguiti dai numerosi e festanti invitati.
Il novelli sposi, Angela e Gaetano, inaugurano il buffet (foto Pastificio Golino)
Panoramica del buffet (foto Pastificio Golino)


mercoledì 6 settembre 2017

I libri di Superquark 2017

23/08/2017

Andrea Wulf
L'Invenzione della natura

Le avventure di Alexander von Humboldt
l'eroe perduto della scienza

Luiss 2017

>--

Randolf Menzel
Matthias Eckoldt
L'intelligenza delle Api

Cosa possiamo imparare da loro

Raffaello cortina editore

>--

Lèo Grasset
Il Torcicollo della giraffa

L'evoluzione secondo gli abitanti della savana

edizioni dedalo

16/08/2017

Maria Luisa Villa
La scienza sa di non sapere, per questo funziona

Guerini e associati

>--

Massimo bucchi
Come vincere un Nobel

Einaudi editore

>--
Vincenzo Garone
Alvert Einstein
Il costruttore di universi

Editore Laterza

09/08/2017

Ellizabeth Blackburn
Elissa Epel
La scienza che allunga la vita

Mondadori editore
>--
Guido Barbujani
Luisa Vozza
Il gene riluttante
Diamo troppe responsabilità al DNA?

Zanichelli editore
>--
Arnaldo Benini
Neurobiologia del tempo
Raffaello Cortina, editore

02/08/2017
Piorgiorgio strata
Dormire, forse sognare. Sonno e sogno nelle neuroscienze

Carocci editore
>--
Diva sobel
Le stelle dimenticate
Storia delle scienziate che misurarono il cielo

Rizzoli editore
>--
William Rosténe
Jaques Epelbaum
Il cervello

Edizioni dedalo

26/07/2017

Maria Konnikova

Mastermind. Pensare come sherlok Holmes

Ponte delle grazie editore

>--

Frans de Waal
Siamo così intelligenti da capire l'intelligenza degli animali?

Raffaello Cortina editore.

>--

Alison Gopnik
Essere genitori non è un mestiere
Cosa dice la scienza sulle relazioni tra genitori e figli

Bollati boringhieri editore

12/07/2017

Jerry Kaplan
Le persone non servono
Lavoro e ricchezza nell'epoca dell'intelligenza artificiale

Luiss

>--

Paolo Legrenzi
Armando Masserenti
L'economia nella mente
Come evitare le trappole che fanno perdere soldi

>--

Giovanni Vittorio Pallodino
Il caso e la probabilità
Le sorprese di una strana Coppia

Edizioni Dedalo

05/07/2017

Giulio Giorello
Elio Sindoni
Un mondo di mondi
Alla ricerca della vita intelligente nell'universo

Raffaello Cortina Editore

>--

Jim Al-Khalili
Alieni, C'è qualcuno la fuori

Bollati boringhieri editori

>--

Giovanni Dionami
La rivoluzione dell'universo
Noi umani tra i corpi celesti e spazi cosmici

Giunti editori

28/06/2017

Roberto burioni
Il vaccino non è un opinione
Le vaccinazioni spiegate a chi proprio non le vuole capire

Mondadori editore

>--

James Owen Weatherall
La fisica del nulla
La strana storia dello spazio vuoto

Bollati Boringhieri

>--

Maria Rosa Panté
La scienza delle donne
Ricerca, teoremi e algoritmi al femminile

Hoepli

21/06/2017

Anna Meldolesi
E l'uomo creò l'uomo
CRISPR e la rivoluzione dell'editing genomico

Bollati boringhieri

Giovanni Maga
Batteri spazzini e virus che curano
Come le biotecnologie riscrivono la vita

Zanichelli

Enrica Battifoglia
Vita sintetica
Breve storia degli organismi che non esistono in natura

Hoepli